Tarte tropézienne

di Fabiana Commenta

Il classico dolce della Costa Azzurra

cremaCome si intuisce dal nome, la torta tropézienne o tarte tropézienne è un dolce classico di Saint Tropez composta da una brioche molto morbida e aromatizzata ai fiori d’arancio e farcita con tre diverse creme, tra cui la crema al burro e la crema pasticcera.

La ricetta fu inventata da Alexandre Micka, pasticciere di origine polacca: si dice che il nome della torta sia stato suggerito da Brigitte Bardot, ma quel che è certo è che il pasticcere depositò marchio e brevetto della torta. 

Anche se la ricetta è segreta (come accade più o meno per la sacher torte), esistono vari procedimenti per tentare di realizzare la tarte tropézienne.

 

INGREDIENTI

  • Per la pasta-brioche:
  • 450 g. di farina manitoba
  • 250 gr di burro
  • 3 uova
  • 50 gr di zucchero
  • 140 ml di latte
  • 25 gr di lievito di birra
  • Sale
  • Per la crema pasticciera:
  • mezzo litro di latte
  • 70 gr di zucchero in polvere
  • 60 gr di farina
  • 3 tuorli d’uovo
  • Un baccello di vaniglia
  • Per la crema al burro:
  • 150 gr di burro
  • 50 gr di zucchero a velo
  • Per guarnire:
  • 50 gr di granella di zucchero
  • Zucchero a velo

 

 TARTE TATIN DI PERE

 

PREPARAZIONE

 

Versare all’interno di una ciotola il latte intiepidito e diluitevi all’interno il lievito: unitevi anche un cucchiaino di zucchero, 100 gr di farina e poi impastate tutto.

Mescolate e lasciate lievitare tutto il composto coperto per un’ora all’interno di una ambiente tiepido.

Versate al centro del piano di lavoro la farina rimasta disposta a fontana e poi apritevi all’interno le uova, unite il burro morbido e spezzettato, lo zucchero rimasto, un pizzico di sale e il panetto lievitato. 

Amalgamate tutti gli ingredienti per circa dieci minuti fino a quando non avrete ottenuto un impasto morbido e omogeneo. Ricopritelo e lasciatelo lievitare per circa 2 ore all’interno di un luogo tiepido.

Trascorso il tempo della lievitazione foderate una tortiera con la carta forno, versatevi all’interno il composto e lasciatelo lievitare per un’altra oretta. 

Spennellate la superficie con un uovo sbattuto e diluito con un po’ di latte e poi spolverizzatela con un po’ di granella di zucchero: fate cuocere in forno a 180°C per circa 35-40 minuti, poi lasciate raffreddare.

Nel frattempo preparate anche la crema pasticcera: portate a ebollizione il latte all’interno di un pentolino insieme al baccello di vaniglia aperto verticalmente. In una ciotola montate i tuorli con lo zucchero, unite la farina un po’ per volta e aggiungete un mestolo di latte filtrato.

Cuocete a fuoco basso per circa dieci minuti mescolando fino a quando non avrà raggiunto la consistenza giusta.

Preparate la crema al burro: sistematelo ammorbidito all’interno di una ciotola e poi aiutandovi con una frusta montatelo insieme allo zucchero a velo fino a quando non avrete ottenuto una crema morbida.

Amalgamate la crema al burro con la crema pasticcera raffreddata, poi farcite il dolce.

Tagliate la pasta a metà e poi farcite la base con la crema ottenuta, poi adagiatevi sopra la calotta, e spolverizzate la superficie lo zucchero a velo per decorazione. 

 

Foto Thinkstock

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>