Burro aromatizzato

di Luca Bruno Commenta

Miscelare il burro con spezie, aromi ed ingredienti vari per offrire una piacevole variante a tartine e piatti cucinati di verdura, carne o pesce.

burro

Il burro arricchito di vari gusti ed aromi fa parte, più che della cucina italiana, di altre tradizioni culinarie, come quelle francesi e del Nord Europa. Alcuni burri aromatizzati sono assolutamente conosciuti e celebri, come il burro alla senape, ingrediente fondamentale del sandwich preparato in Francia con la baguette, o il burro “Maitre d’Hotel”, con cui vengono servite, sempre in Francia, le carni alla plancia o grigliate. Una procedura tutto sommato semplice, quella del burro aromatizzato, che consiste nel miscelare al burro i diversi aromi.

In questo modo ci si può davvero sbizzarrire, come per esempio creando un delizioso burro alle acciughe, con cui farcire tartine e panini dolci o un burro all’aneto, una spezia particolarmente indicata per accompagnare il salmone, sia affumicato che passato in tranci sulla piastra o in padella.

E poi ancora, il burro ai gamberetti, una preparazione decisamente non difficile da realizzare e che può dare grandi soddisfazioni nella preparazione di deliziosi buffet o come originale e sofisticato accompagnamento ai tranci di pesce cotti sulla griglia o al forno.

Decisamente gradevole anche il burro al curry, adatto per dare un tocco di esotico a pietanze a base di pollo o di vitello, o alle verdure stufate.

Il segreto di una buona preparazione è comunque quello di utilizzare un burro particolarmente buono, o addirittura realizzarlo da se partendo da una buona panna da montare, che si sbatterà con l’uso della frusta elettrica fino a far separare il burro vero e proprio dal latticello.

Quest’ultimo, conosciuto soprattutto come “buttermilk” non è da scartare, ma può essere utilizzato a sua volta. Per esempio con successo al posto del burro in due tipici dolci americani, i muffin ed i brownies.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>