Baklava greco-albanese

di Fabiana Commenta

Un dolce ricchissimo molto popolare nella zona balcanica

Il baklava è un dolce diffuso soprattutto nelle cucine balcaniche, ma non solo: a base di zucchero, frutta secca e miele, è un dolce stratificato e ripieno di noci, pistacchi e spezie.

 

Il baklava è un dolce molto calorico che può avere essere preparato in diverse versioni, anche se sembra che la prima volta sia stato realizzato in Turchia.

La tradizione vuole che il numero degli strati della pasta fillo che compongono il baklava siano 33, esattamente come gli anni di Cristo.  Proponiamo oggi il baklava greco-albanese che tradizionalmente viene divisa in triangoli o quadrati. 

 

 

 

INGREDIENTI

  • 500 gr. di pasta Fillo o pasta sfoglia
  • 200 gr di noci tritate
  • 150 gr pistacchi tritati
  • cannella in polvere
  • 180 gr burro
  • Per lo sciroppo
  • 50 gr di miele
  • 450 gr di zucchero
  • 300 ml di acqua
  • 2 cucchiai di succo di limone

 PASTA FILLO
PREPARAZIONE

Preparate lo sciroppo di zucchero facendolo sciogliere sul fuoco con l’acqua, il miele e il succo di limone.
Dopo qualche minuto di cottura, quando sarà diventato denso, dovrete toglierlo dal fuoco e lasciarlo raffreddare nel frigorifero.

Per la base potrete usare la pasta sfoglia o la pasta fillo. 

Se utilizzate la pasta fillo disponetela sulla teglia imburrata, ma se utilizzate la sfoglia, dovrete dividerla in 12 parti uguali molto sottili e tiratele aiutandovi con un matterello. Stendetele su una pirofila per il forno che dovrete imburrare in abbondanza.

Spennellate la sfoglia con il burro fuso e adagiatevi sopra altre 5 sfoglie: ciascuna di questa dovrà essere spennellata con il burro.

 

 

Cospargete gli strati con le noci e i pistacchi tritati piuttosto finemente, infine spolverizzate con la cannella in polvere.

Ricoprite lo strato con le altre sei sfoglie: anche in questo caso dovrete spennellarne una per una con il burro.

Spennellate anche la superficie dell’ultima.

Prendete un coltello e tagliate la pasta andando a creare dei rombi o dei rettangoli.

Infornate il baklava a 180 gradi per circa 40 minuti: la pasta dovrà diventare croccante e dorata e cuocere alla perfezione.

Una volta che avrete tolto il baklava dal forno dovrete versarvi sopra lo sciroppo freddo che avrete preparato in precedenza.

Fate in modo che entri per bene anche lateralmente all’interno degli strati di sfoglia.
Lasciate raffreddare e servite in tavola.

Naturalmente potrete personalizzare il dolce anche con altre spezie e con altra frutta secca al di là della ricetta originale, ma in ogni caso considerata che il baklava è un dolce estremamente calorico per cui sarà necessario tagliarne un solo pezzettino.

 

 


Foto Thinkstock

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>