Ricetta spiedini di frutta

di Cristina Baruffi Commenta

Se volete preparare un menù estivo che unisca leggerezza, freschezza e sapore vi consigliamo di preparare come antipasto gli spiedini di frutta con crema di formaggio...

Se volete preparare un menù estivo che unisca leggerezza, freschezza e sapore vi consigliamo di preparare come antipasto gli spiedini di frutta con crema di formaggio, che sapranno sicuramente soddisfare anche i palati più esigenti.
Nei mesi precedenti abbiamo sempre dato molto importanza alla frutta, infatti abbiamo preparato, a seconda dei cambiamenti stagionali, altri piatti che prevedevano un frutto nella lista degli ingredienti come per esempio il tiramisù alle fragole, gli spiedini di salmone e ananas e la crema alla banana, una mousse che viene servita con i biscottini secchi.

– 4 pesche
– 4 prugne
– 8 ciliegie
– 50 g di lamponi
– 80 g di caprino
– 80 g di gorgonzola morbido
– 50 g di ricotta
– 20 g di parmigiano
– 40 g di granella di nocciole
– 20 ml di salsa di aceto balsamico
– pepe

Preparate la salsa di formaggio amalgamando in una ciotolina il caprino, la ricotta e il gorgonzola, quindi aggiungete alla crema il parmigiano e un pizzico di pepe. Mescolate con cura fino ad ottenere un composto cremoso e senza grumi, poi precedete nella preparazione degli spiedini di frutta. Lavate tutta la frutta, tagliatela a pezzettoni, poi infilzatela negli appositi stecchini di legno che vengono solitamente usati per fare gli spiedini di carne alle griglia. Portate a tavola la crema di formaggio in due ciotoline in vetro o ceramica e gli spiedini di frutta a cui avrete aggiunto solo nella fase finale la salsa di aceto balsamico.

COME FARE LA SALSA DI ACETO BALSAMICO:

La salsa di aceto balsamico si può trovare già pronta nei supermercati, ma per avere un risultato migliore vi consigliamo di prepararla in modo artigianale. Per prima cosa aggiungete in un pentolino di medie dimensioni 100 ml di aceto balsamico, un cucchiaino di acqua e 20 g di zucchero semolato e procedete nella cottura a fuoco vivace. Quando il liquido sarà denso e avrà ridotto della metà le sue dimensioni togliete dal fuoco e fate raffreddare prima di poterla utilizzare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>